close

Arte

ArteEventi

Correlazioni – Legami di Rame installazione collettiva , Milano 4-6 Giugno Stecca 3.0

Correlazioni - Legami di Rame

Dal 4 al 6 Giugno 2021 l’installazione collettiva CORRELAZIONI – Legami di RAME sarà esposta presso La Stecca 3.0 in via De Castillia 26, Milano. L’installazione, frutto di una call lanciata nei mesi scorsi dall’associazione di promozione sociale LeArtiPossibili, è composta da un totale di 593 lastrine di alluminio anodizzato rame di misura 15 x 15 cm, realizzate da 37 artisti e creativi e 25 gruppi provenienti da strutture di riabilitazione, aggregazione e istituti scolastici di vario grado.

L’intento dell’associazione LeArtiPossibili, costituita nel 2015 da Francesca Bagnoli e Cristina Ghiglia a cui si aggiunge successivamente Fiorenza Giuriani, è infatti quello di unire la tematica artistica a quella sociale in uno scambio proficuo di saperi e metodologie che portano i partecipanti a sperimentare un livello di crescita reciproca.

A questo scopo, durante le giornate di esposizione sarà possibile partecipare all’atelier artisticoOpen heART rivolto a tutti coloro che desiderano immergersi maggiormente nell’esperienza visiva dell’installazione sperimentando direttamente l’uso dei materiali artistici, con particolare attenzione alle persone con fragilità e ai gruppi provenienti da strutture del territorio.

L’atelier sarà condotto da esperte figure di conduzione per offrire un luogo vivo di accoglienza e partecipazione in cui sperimentare e sperimentarsi liberamente, senza giudizio e pregiudizio, permettendo un incontro senza barriere tra normalità, diversità e disabilità. L’atelier è a partecipazione gratuita, resa possibile grazie alla buona riuscita della campagna di crowdfunding attivata nei mesi scorsi.

L’atelier sarà organizzato su turni e regolato rispettando le normative di sicurezza attualmente vigenti: uso obbligatorio della mascherina, tracciamento, sanificazione dei materiali artistici a ogni turno. Per partecipare è necessario prenotarsi scrivendo a openheart@leartipossibili.it

Orari turni di accesso:
10.30 – 11.20 | 11.30 – 12.20 | 14.30 – 15.20 | 15.30 – 16.20 | 16.30 – 17.20 | 17.30 – 18.20
Numero massimo di partecipanti per turno: 8 persone 
Presenza fissa di due figure di conduzione 

Per maggiori informazioni consultare il sito www.leartipossibili.it.

Partecipano:

Antonella Agosti, Laetitia Autrand, Francesca Bagnoli, Camilla e Gaia Baresi, Cornelia Bernardi, Carla Borghetti, Giancarlo Bosini, Valeria Brando, Mariagrazia Canale, Raimondo Colantonio, Antonio Cuoccio, Elisabetta Cusato, Elena D’Andrea, Simona Fantappiè, Angela Grazia Galletto, Cristina Ghiglia, Fiorenza Giuriani, Laura Guilda e Johan, Elvira Impegnoso, La Chigi, Christian Moretti, Agostina Pallone, Roberta Petrangeli, Eliane Piccardi, Roberta Pozzi, Nicoletta Ranieri, Luisa Rapizzi, Viviana Ravelli, Davide Romagnoni, Alessia Saleri, Daniela Santucci, Angelo Scardino, Maria Cristina Tebaldi, Maria Tenore, Giusi Velloni, Ada Eva Verbena, Francesca Volponi

Associazione Volontaria Arcobaleno Centro Salesiano, Atelier delle Fate, Atelier I Sottosopra, Casa Monica Crescini, CDD San Donato, CDI Buccinasco, Centro Armonia – Atelier Armonico, CPIA Heine – Pontano – Satta, Centro d’Arte – Fraternità e Amicizia, Ghignomai,

IC Arcadia Scuola Popolare – 1 C – 1D – 2D – 5A, ICS Franceschi – 1 E, IISS G.Greggiati, Impronte Diverse, CD L’Aquilone, Fondazione Aquilone – Ricreattivamente, L’Arcobaleno Onlus, Mater Gratiae

LeArtiPossibili

installazione collettiva
CORRELAZIONI – Legami di RAME

da venerdì 4 a domenica 6 Giugno 2021
dalle 10.00 alle 19.00

La Stecca 3.0
via G. De Castillia 26, Milano

INFO:
LeArtiPossibili

Associazione di Promozione Sociale
www.leartipossibili.it
leartipossibili@gmail.com
 
UFFICIO STAMPA:
M2F Communication

m2fcommunication@gmail.com
3491509008 – 3478023461
Leggi Ancora
ArteAttualitàSenza categoria

Arte in box, Delta NA presenti!

arte in box

L’associazione culturale Punto Rosso di Cernusco (LC) dà il via al progetto di sensibilizzazione Art In Box, che a partire dal 29 maggio prevede la distribuzione di oltre 240 opere d’arte contemporanea che verranno recapitate come omaggio in modo casuale a famiglie dei comuni di Cernusco e Imbersago dentro un cartone simbolicamente somigliante ad una confezione di pizza da asporto. All’interno le fortunate famiglie troveranno l’opera, la descrizione del progetto e la biografia dell’artista.

Il progetto Arte in Box arriva alla sua fase finale, cioè la distribuzione delle opere, dopo mesi di impegno e lavoro volontario dei membri dell’associazione, che hanno selezionato e invitato artisti di spicco del panorama contemporaneo italiano, raccolto le loro opere, preparato le “Art Box” e dato così vita ad un progetto sinergico di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla cultura che sta rischiando, in un momento così delicato, di essere accantonata o dimenticata.

Gli artisti Delta N.A. hanno subito risposto alla chiamata, donando un’ opera a tecnica mista su carta dal titolo “Dreaming of Istanbul” che testimonia allo stesso tempo quanto siano importanti l’arte e la cultura ma anche la possibilità di viaggiare e immergersi in un contesto differente per ampliare i propri orizzonti, tutte cose che in questo periodo sono precluse. I due artisti sono rimasti colpiti dalle parole di Silvana Nicolai, presidente dell’associazione Punto Rosso che scrive:

“Con questa iniziativa vorremmo ricordare a tutte le persone che abbiamo bisogno di pane, ma anche delle rose, che l’arte e gli artisti esistono e sono le altre vittime, vive, di questa pandemia …  Quindici mesi fa, come nella fiaba della Bella Addormentata, nel giro di pochi giorni siamo sprofondati in un sonno profondo. Una coltre di silenzio ha avvolto le nostre città e la bellezza rappresentata dall’arte, dalla cultura, dallo spettacolo è stata cancellata dalle nostre vite.

Attività ritenute, senza dati concreti, potenzialmente veicolo di contagio del virus Covid 19.

Migliaia di persone sono rimaste senza lavoro, con troppe incertezze sul loro futuro, rese invisibili giacché il loro contributo alla società, considerato non necessario come il cibo o il calcio. Ma forse senza nemmeno spiegarci il malessere che ci assaliva ci è mancata la loro presenza come parte della cura di cui avevamo e abbiamo bisogno.

La nostra iniziativa, di arte in scatola consegnata a domicilio, che può apparire insolita o perfino stravagante, vuole contribuire a rendere omaggio e visibilità ai tanti artisti, tra cui molti giovani, che con generosità hanno deciso di donare le loro opere d’arte per entrare a “mostrarsi” nelle case di 120 famiglie o cittadini, scelti a caso, di Cernusco e Imbersago (240opere tra dipinti, sculture, fumetti, poesie, racconti e foto). “

L’iniziativa non si ferma qui ma prevede, alla riapertura delle strutture pubbliche, l’organizzazione di una mostra che celebrerà la rinascita dell’arte, esponendo le opere che saranno prestate dalle famiglie che le hanno ricevute in dono.

La distribuzione delle opere avverrà tra il 3 e il 13 Giugno. Per maggiori informazioni: puntorosso.rda@gmail.com

Leggi Ancora
ArteLibri

Raffaello Vaticano, alla scoperta dei suo tesori nelle sacre stanze papali, di Antonio Damiano

Antonio Damiano

Antonio Damiano è uno storico e critico d’arte che ama l’arte e la bellezza da quando ha 5 anni grazie anche a suo padre che dipingeva in casa.                                    

I suoi studi sono stati sempre legati alla storia dell’arte.

Si è laureato in Storia e Critica dell’Arte all’Università degli Studi di Salerno e la sua missione è quella di poter promuovere l’arte e la bellezza come strumento per poter sconfiggere l’ignoranza ed elevare la società a un nuovo umanesimo che riscopra la propria identità culturale per creare un mondo migliore dove regni l’armonia e il dialogo tra le varie culture del mondo.  

Il suo primo libro si chiama RAFFAELLO VATICANO: ALLA SCOPERTA DEI SUOI TESORI NELLE SACRE STANZE PAPALI e l’ha scritto come omaggio personale in occasione dei 500 anni della morte del grande artista di Urbino Raffaello Sanzio. 

Il titolo è diviso in due ossia:

RAFFAELLO VATICANO in cui tratta il periodo romano di Raffaello alla corte dei papi Giulio II e Leone X .

ALLA SCOPERTA DEI SUOI TESORI NELLE SACRE STANZE PAPALI in cui prende in considerazione  le opere di Raffaello custodite all’interno dei Musei Vaticani in particolare le Stanze Vaticane ma anche gli Arazzi della Cappella Sistina, la Loggia di Raffaello, i ritratti dei Pontefici Giulio II e Leone X degli Uffizi,i progetti architettonici(San Pietro e Villa Madama),il Raffaello Archeologo e la Trasfigurazione della Pinacoteca Vaticana. 

Una particolarità del primo libro è quello dell’innovazione tecnologica in quanto utilizzo la tecnologia dei QR-CODE per poter far visualizzare le immagini delle singole opere raccontate e questo è stato possibile grazie al permesso speciale dato dai Musei Vaticani.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                

Leggi Ancora
ArteAttualitàFotografia

Venice Faktory Show: Ogni Venerdi dalle 16 alle 18 su Radio Vanessa

Venice Faktory Show

Nella puntata di Venerdi 7 May 2021

Special Guest: Mattia Zoppellaro

Conducono Federica Palmarin e Alvise Guadagnino

Il celebre e geniale fotografo di Rolling Stone, Vanity Fair, D,Contrasto ,amato dalle star come Patty Smith e Lou Reed, sara ‘ospite speciale nella trasmissione di avanguardia Veneziana sulle frequenze di Radio Vanessa .

il podcast sempre riascoltabile  dal sito di Radio Vanessa www.radiovanessa.it

CONDUTTORI

Federica Palmarin

Veneziana di nascita , cresciuta tra l’ Italia e Mauritius, nell’Oceano Indiano, e questo non è un dettaglio trascurabile, perchè la curiosità e la creatività che traspaiono dal suo lavoro raccontano di un DNA legato al Viaggio, alla conoscenza di culture, persone, anime del Mondo. 

Anticonformista per antonomasia, amante del bello nella sua più ampia accezione, le sue passioni spaziano tra Fotografia e Arte

Alvise Guadagnino.

Fotografo ADV / Content Creator / Art Director. We Are SocialClaDis – Università di Disegno Industriale – IUAV.

Ospite Mattia Zoppellaro

Fotografo italiano, specializzato in ritratti. Ha ritratto, tra gli altri, gli U2, Lou Reed, Patti Smith e i Depeche Mode. Ha collaborato con numerose riviste di prestigio come Rolling Stone, Vanity Fair, GQ, Sunday Times Magazine.

Oltre a questi lavori, Zoppellaro realizza progetti fotografici su temi di natura sociale, sulla cultura giovanile e su tematiche come le cerimonie religiose siciliane o la fiera del porno di Milano. Vive tra Milano e Londra.

Leggi Ancora
ArteDesignModa

Alessandra Luporini: la moda è un intreccio tra arte e design.

Alessandra Luporini

Classe 1982 metà lucchese metà milanese e oggi felicemente sposata e molto mamma in Veneto.

Liceo linguistico, anche se voleva fare l’artistico ma sua madre temeva in future cattive abitudini che poi, dice, aver preso lo stesso…

Polimoda Firenze..stage Gibo ex produttori di Haute Couture. Da Hussey Chalayan a Victor & Rolf 

Nata e cresciuta nell’azienda di abbigliamento e confezioni di famiglia, forse fu“battezzata” dal pittore Gianfalco Masini in un quadro in cui la ritrasse all’età di 3 anni circa seduta per terra in mezzo a abiti tessuti e cravatte …a da li inevitabilmente  la scintilla.

Conosciamo meglio Alessandra Luporini alla quale abbiamo fatto qualche domanda :

Il talento nel mondo delle passerelle conta più dello studio?

Se penso alle esibizioni che facevano i grandi stilisti un’epoca fa posso dire che sulle passerelle sfilava il talento …la massima espressione della loro creatività visionaria  in tempi in cui anche la crudissima politica poteva ispirare.

Oggi lo studio è  fondamentale e basilare …dall’uso perfetto di lavorare tramite pc ..le app e i social ( non so voi ma a me manca terribilmente usare la penna per scrivere, tanto che accanto al Mac metto ugualmente un foglio con una penna dove scrivo la parola chiave o il titolo )allo studio marketing, alla perfezione del figurino , alla conoscenza dell’arte e tanti altri aspetti che un preparatissimo stilista deve avere…quindi potrei dire che ieri si applaudiva il talento oggi lo studio e il talento.

Per parlare di moda è necessario averla vissuta? Studiata? 

Per poter parlare di moda come la interpreto io bisogna averla vissuta.. io la sento e la vedo come una intuizione..poterla studiare è una bellissima fortuna ..

Perché non esistono più le TOP ?

Le Top model bellissime perfette inarrivabili..mondo inaccessibile ..ecco la parola Inaccessibile…oggi viviamo nell ‘opposto tutto assurdamente ACCESSIBILE!

Quindi quel bello che faceva sognare oggi puoi vedere anche quante volte va al bagno.

Politically correct..spero che abbiate tutti guardato i classici Disney perché anche loro hanno dovuto pagare il caro prezzo di essere accessibili e contemporanei con la censura. 

Oggi le top model siamo noi …grazie ai selfie e ai filtri pazzeschi di ig ..tanto fortunate a poterne usufruire …:-) Citerei comunque Irina Shayk, le sorelle Hadid, le nostre bellissime italiane Mariacarla Boscono e Vittoria Ceretti.

Un aneddoto che ricordi con il sorriso?

Parigi ultima sfilata di Valentino Garavani … dovevamo trovare il modo di entrare ..non potevamo perdercela…riuscimmo ad intrufolarci ( io e il mio migliore amico 190 Brad Pitt con i capelli lunghi al tempo …i nostri look erano da passerella perfettamente in stile Parigi snob fashion week ) ..insomma si entra …. Vediamo 2 posti in prima fila ancora vuoti e con molte arie ci sediamo e strappiamo violentemente ma con grande classe i nomi assegnati Elle Australia  ..inizia la sfilata indimenticabile …adrenalinica …. Da quanto siamo stati credibili ci ha intervistati anche Jo Squillo ….che tempi e che ridere ogni volta che ci penso …fu emozionante …

Quando hai iniziato a scrivere ?

Innanzitutto nn sono una scrittrice mi definisco una creativa… diciamo che gli articoli che ho scritto non sono articoli ma mie creazioni …

Al momento sto scrivendo per il magazine PianoPrimo di Lovethesign sezione design, moda e arte. Quando mi immergo in un progetto come nei miei articoli cerco sempre di mandare un messaggio che possa suscitare nel lettore emozioni ma anche senso di appartenenza all’idea o alla proposta . 

Adoro circondarmi di persone creative e di artisti sono intuitiva li annuso e ne traggo ispirazioni e vibrazioni che mi aprono la mente per idee, collaborazioni e connessioni.

Quanto contano i social oggi nel mondo ?

Fondamentali per strategie marketing e economia modiale… le influencer sono delle campagne pubblicitarie che camminano e arrivano più lontano…noi stessi quando facciamo shopping e lo postiamo sui social facciamo pubblicità … per quanto riguarda il lato umano se ben usati possono aiutare a creare una buona immagine sociale e ampliare le conoscenze…sono anche un modo per esprimere il proprio stato d’animo condividendo foto o frasi… e non sentirsi troppo soli…se pensiamo a questo ultimo anno se nn avessimo avuto ig o Facebook o le video chiamate. 

Ci sono anche i lati negativi dei social ma preferisco continuare con tono positivo  ..

Che cos’è per te la moda?

Per me la moda è un’espressione artistica del proprio io e non solo uno strumento commerciale privo di contenuti.

La moda è un intreccio tra arte e design ..la moda è la bellezza …la moda è l’attitudine e lo charme ..la moda è la storia …le persone che hanno fatto moda…la moda è il cinema …e la musica…la moda sono le fotografie di mia nonna quando andava al festival di San Remo con degli abiti pazzeschi ( fra le mie preferite quella con Grace Johns Aveva un abito di piume ) .

Se potessi andare indietro nel tempo, con quale personaggio  ti piacerebbe interagire e perchè?

Forse con Maria Antonietta quella di Sofia Coppola però…o con Leonardo Da Vinci…vi immaginate come sarebbe parlare con un genio poeta illuminato visionario?!

E con Freddy Mercury ..parleremo per ore di gatti suonando il piano..

Cosa pensi dell’editoria di settore?

Credo ci sia stato un grande cambiamento nella proposta e nella comunicazione e grazie all’editoria di settore il canale è diventato più diretto e accessibile. 

“L’editore è molto simile al produttore cinematografico e musicale, ma deve fare in modo che il prodotto finale abbia precise caratteristiche, uno stile, una filosofia.”

Cos’è per te l’arte, e quando si incontra con il design?

L’arte è bellezza, armonia, l’espressione più profonda dei desideri, pensieri, passioni e sentimenti e come tale, regala emozioni a chiunque la osservi e soprattutto a coloro che scelgono di averla nel proprio spazio quotidiano perché nulla completa un’abitazione come un’opera artistica.

Collaborazione con il Digital Artist Mauro Moriconi

Arte e il design appartengono a due mondi apparentemente distinti, che in molti casi però si sovrappongono e si influenzano l’uno con l’altro.

Credo che l’obbiettivo sia creare  un ecosistema in cui design e arte si valorizzano a vicenda, proporre la convivenza di pezzi d’arredo e opere d’arte.

Grazie per il tempo a noi dedicato .

Leggi Ancora
Arte

Simone D’Auria parte con i suoi multipli

Simone D’Auria
Simone D’Auria

Simone D’Auria parte con i suoi multipli, saranno edizioni 1/100 per tutto il mondo dei suoi preziosi dipinti e sculture, realizzati con tecniche dallo stesso artista recuperate dagli anni 80. I multipli d’arte che già stanno avendo una richiesta aspettata, saranno venduti a prezzi più contenuti rispetto agli originali, ma garantiscono già un aumento di valore economico, il che significa che i fortunati che acquisteranno i primi numeri potranno molto probabilmente meritarsi un futuro investimento redditizio.

Come confermato il mercato dei multipli negli ultimi anni ha apportato nel mondo dell’arte e degli investimenti incrementi considerevoli, bisogna solo affidarsi alle gallerie giuste che sapranno consigliarvi la direzione da intraprendere.

Nel caso di Simone D’Auria è il gruppo Art&Co Gallery e Mag Gallery ad avere preso da poco tempo il suo controllo Nazionale. artcogallerie mag.artgal iosonosimonedauria.
Le opere di Simone D’Auria sono sempre più richieste e ricercate, anche Charles LeClerc, pilota di Formula 1 del team Ferrari, è diventato suo collezionista.

Charles oltre ad essere un pilota, è anche un appassionato di arte,

Leggi Ancora
ArteAttualitàMusica

Intervista a Ettore Monaco dal Backstage dei concerti al Merchandising

Ettore Monaco

In periodo di Covid abbiamo spesso ricordato le problematiche legati agli spettacoli live, Abbiamo intervistato Ettore Monaco, esperto del backstage legato ai concerti, oggi partner e responsabile promozione per un’azienda che si occupa di merchandising.

Il tuo primo contatto con la musica?

Il mio primo contatto con il mondo della musica è avvenuto quasi per caso come per tutti gli addetti al settore tramite in cooperativa che fornisce addetti alla movimentazione di materiale su ruote (i facchini) da lì è partito tutto da facchino sono poi stato promosso nel tempo fino a diventare responsabile di palco 

Quante persone lavorano dietro ad uno spettacolo live?

In un concerto posso arrivare a lavorare anche 300 persone a vario titolo tra tecnici personale di produzione e facchini 

Un aneddoto che ricordi con il sorriso?

C’è ne sono tanti ma uno in particolare lo ricordo con il sorriso eravamo a San Pietroburgo per un tour mondiale e il portiere dell’albergo mi scambio per l’artista è ci mettemmo un po’ per convincerlo che non era la stanza il problema ma che io non fossi l’artista ma i più divertenti sono legati al periodo dove avevo come direttore di produzione Francesco Vurro oltre ad essere un bravissimo professionista anche un amico divertentissimo. 

Che rapporto avete con gli artisti?

Come tutte le persone ci sono artisti che sono più propensi ad avere rapporti umani ed altri a fare i datori di lavoro quindi come in tutte le cose dosi amicizia e lavoro assecondo di chi hai davanti 

Cosa succederà secondo te nel post covid nel settore live?

In teoria dopo questa pandemia il vero problema sta nel fatto che molti tecnici si sono dovuti reinventare per sopravvive e quindi alla ripartenza dovrebbe e dico dovrebbe mancare la professionalità ma staremo a vedere 

Hai maturato esperienza notevole nei rapporti con le case discografiche, quanto è difficile gestirli?

Il rapporto con le case discografiche si basa su degli equilibri molto labili come in tutte le multinazionali avvolte si è in grado di farsi rispettare altre devi accettare la (sconfitta)

Quando hai deciso di iniziare a collaborare con Solo Stile?

Ho conosciuto Alessandro Fantasia alla Universal Music stava presentando un suo progetto per uno degli artisti che segue lui è iniziata così prima una conoscenza poi una amicizia e in seguito la collaborazione su alcuni progetti in comune 

Da poco avete aperto una sezione dedicata all’arte?

Conobbi Alessio Musella Editore di www.exiturbanmagazine.it un mensile cartaceo che parla di Arte, Musica e Fotografia e Founder del Blog www.artandinvestments.com

e appassionato d’arte ad una presentazione in una galleria d’arte ci fu immediata sintonia, e a distanza di tempo, lo ricontattai proponendo una collaborazione con Solo Stile , sono sempre stato convinto che come per le grandi aziende i co branding possano funzionare anche per l’arte , e così prese forma l’idea di avvicinare i ragazzi più giovani anche al mondo dell’arte non solo alla musica.

Art & Brand nasce proprio su questa base dare la possibilità di ampliare il pubblico di riferimento per l’artista, coinvolgendo maggiormente i giovani, riportando le opere d’arte sull’indumento più indossato le

“T-Shirt”.

Ho creato la connection tra Alessandro Fantasia, Solo Stile e Alessio Musella Editore di www.exiturbanmagazine.it e founder di www.artandinvestments.com, e ci siamo messi subito al lavoro.

Ognuno di noi ha un suo ruolo, ci siamo divisi marketing, produzione e promozione.

Cosi è nato www.artandbrand.it

Leggi Ancora
ArteAttualità

#SAVETHEDATE Lunedí 22 Marzo (07:00 – 09:00) nella prossima puntata di #suonalasveglia su Radio88Italia

Donatella izzo

#SAVETHEDATE Lunedí 22 Marzo (07:00 – 09:00) nella prossima puntata di #suonalasveglia su Radio88Italia si tratterá un tema molto importante!

Si tratta dell’incessante lotta contro la violenza sulle donne. Un tema che sta molto a cuore all’artista Donatella Izzo, e sul quale cerca di sensibilizzare tramite l’Arte Contemporanea, in particolare con il progetto fotografico (NO)portraits.

Per scoprirne di più non vi resta che sintonizzarvi! Un grazie infinito a Amanda Fagiani ❤️📻🎙

D.I.

Leggi Ancora
ArteArticoliAttualitàFotografia

Giovanni Gastel visto da Ivan Damiano Rota e Francesco Butteri

giovanni gastel

Giovanni Gastel, per gli amici Gió: in pochi hanno scritto del suo essere trasversale, una dote rara. In pochi sanno che non si faceva problemi a scegliere: passava dai film di Xavier Dolan alla presentazione dei libri della sua adorata Marchesa del Secco d’Aragona in un mondo che si trincera dietro a barriere culturali.

Del resto, lo zio, il grande Luchino Visconti, andava al Piper a Roma ad applaudire Patty Pravo. E ancora Gastel é stato amico per la pelle di Mara Venier che lo adorava come un fratello. Il grande fotografo amava inoltre la musica francese e ultimamente aveva due hit: “Les Fillesd’aujoud’hui” di Joyce Jonathan e Vianney e “Le Temps est bon” di Bon Entendeur con Ìsabelle Pierre, guarda caso colonna sonora di un film di Xavier Dolan. La sua malinconia sempre stemperata da un sorriso ha conquistato tutti unita a una semplicitá di chi é un vero artista.

Nobile lo era anche di sangue e proprio questo gli conferiva una nobiltà d’animo che lo portava a trattare tutti nello stesso modo gentile e confidenziale.

Le persone si trovavano spiazzate nel vedere tanta semplicitá in uno dei fotografi più tributati al mondo. Scattava in un attimo, non come quelli che per far pesare l’importanza delle loro foto ci tengono giorni. Regalava un ritratto a tutti gli amici che lo volevano. Lo lasciamo ricordando un’altra canzone che amava tanto ovvero “Non andare via” cantata guarda caso da Patty Pravo, la cantante preferita dallo zio Luchino Visconti.

Caio Giò, gia manchi

Ivan Damiano Rota & Francesco Butteri

Leggi Ancora
1 2 3 4 5 6
Page 3 of 6