close

Redazione

AttualitàDesignEventi

Forte dei Marmi: Sabato 24 Luglio ore 18 EKAROS – Interior Design Ospita Patrick Abbattista e Pierre Gonalons, designer internazionali.

EKAROS – Interior Design

Sabato 24 Luglio dalle 18

Rossella ed Ekaterina, Interior designers, titolari di EKAROS – Interior Design nel cuore storico di Forte dei Marmi Piazza Marconi, ospitano i due designer internazionali Patrick Abbattista e Pierre Gonalons che contribuiscono da tempo al successo dell’azienda Masiero da sempre contraddistinta da una manifattura esclusivamente Made in Italy, con particolare attenzione ai materiali di alta qualità, una capacità tecnica di sviluppare soluzioni su misura unica nel panorama internazionale e una grande passione per la tecnologia ed il design.

Il design è di fatto un’esperienza, non esiste mai da solo.

Richiede interazione, risolve un problema, crea opportunità, stabilisce connessioni.

Per Patrick Abbattista Fondatore & CEO di Design Wanted, fondamentale è il metodo. Poi, le abilità tecniche dei designer, ciascuno per la propria area di competenza (industrial, visual, etc.), servono a tradurre in prodotto o progetto tale pensiero.

Pierre Gonalons è un designer e architetto di interni con sede a Parigi. Cresciuto a Lione in una famiglia di origine italiana, sviluppa molto presto un gusto spiccato per la storia dell’arte e per il patrimonio culturale francese.

Sarà un piacere conoscere e dialogare con chi ha trasformato una passione in una brillante carriera..

ORE 18 Piazza Marconi 4 Forte dei Marmi

Leggi Ancora
Musica

Luca Bonaffini ritorna dal vivo con un omaggio ai grandi cantautori e il racconto della sua storia artistica.

Bonaffini

Sarà una serata sorprendente, quella che il 25 luglio si svolgerà in piazza a Campo Ligure in provincia di Genova, e sarà affidata alle corde artistiche della prodigiosa band scelta da Luca Bonaffini.

Luca Bonaffini

Un gruppo eterogeneo di musicisti preparati che vanno dal jazz alla new age fino al rock blues.

Tra di loro, Mara Tinto (vocalist solista), Roberto Padovan (pianista e direttore del gruppo musicale), Davide Vevey (chitarrista elettrico), Tony Raiola (basso) e Paolo Narbona (batterista).

Bonaffini, naturalmente, folletto della serata che, con charme, vestirà ben tre ruoli : regista in scena, narra-attore e cantautore.

Tre i capitoli di questo libro musical-visuale che Luca Bonaffini Bonaffini & friends ci propongono : il primo, doveroso, un omaggio a sette grandi della Storia del cantautotato italiano, tutti (purtroppo) scomparsi. Rivive il vinile, quel magico cerchio nero che, dal 1948 ai primi anni Novanta, ha letteralmente invaso le librerie delle case dei giovani e non solo, di almeno tre generazioni. 

Tenco, Modugno, De Andrè, Battiato, Dalla, Battisti Jannacci non potevano mancare. 

E quelli assenti, avranno altri spazi sicuramente.

Secondo capitolo (o tempo), Luca Bonaffini s’incarna e diventa sé stesso, cantautore a tutti gli effetti. 

Qualche canzone, tratta dal suo 17° album « Il paracadute di Taccola » (uscito pochi mesi fa), che traccia una chiara identità dell’artista, melodico e intenso, volutamente conservatore, almeno nel genere musicale che ama. Niente antologie, ma il nuovo. 

Infine, immancabile, il racconto di Bonaffini passerà al 1991, trent’anni fa, quando lui – giovanissimo – ebbe il privilegio di condividere il successo di Pierangelo Bertoli (al culmine del suo percorso mediatico) di « Spunta la luna tour ». In quel contesto, scaturito anche dal successo di « Chiama piano » (scritta da Bonaffini stesso per Bertoli), Luca si ritrovò – per puro caso – a sostituire la voce di Andrea Parodi dal vivo per 130 lunghe date, imparando cosa significa « essere famosi ».

Eccoci al dunque, mancano poche ore al 25 luglio e la gente freme, mentre i musicisti sono in fibrillazione.

Lo spettacolo inizierà alle 21 e 45 ed è organizzato dalla Pro Loco di Campo Ligure, ad ingresso gratuito.

Ufficio Stampa LC Comunicazione tel. +39333 7695979

contatti.lccomunicazione@gmail.com

www.lccomunicazione.com

Leggi Ancora
AttualitàFood & Beveragespettacolo

“Aviva Wines” le bollicine colorate sbarcano su Mediaset, così tre imprenditori coronano un sogno.

Aviva Wines

E’ in onda in questi giorni uno spot sulle tre Reti del Biscione: per Aviva Wines la start up che è nata lo scorso anno ed ha praticamente conquistato tutti.

Su Amazon, si posiziona ancora una volta sul podio tra le bottiglie più vendute.

E le previsione per il futuro sono frizzanti, piene di colore ed entusiasmanti: tra le parole più cliccate in Rete, ancora una volta, c’è Aviva spumante.

Molti personaggi del jet set hanno deciso di brindare con questo tipo di spumante e, addirittura, Denis Dosio – uno degli influencer più cliccati con quasi 1 milione di followers – ha inserito Aviva nel videoclip della sua nuova canzone, che s’intitola “Fammi sbagliare“.

Si tratta di un brano dal ritmo estivo, ballabile, che potrebbe diventare un vero tormentone in questa calda estate.

“Sono in ansia per la nuova canzone, soprattutto perché si capirà a chi è riferita..“, aveva scritto Dosio pochi giorni fa.

Il modello Aviva, però, continua a fare scuola e in pochissimi mesi – nel giro di un anno più o meno – conquista tutti.

La Rete e ora anche la televisione con la messa in onda su Mediaset: è solo il primo traguardo per i giovani imprenditori di Aviva: Driss El Faria, Diego Granese e Fabrizio Vallogo.

Una “bollicina” in quattro colori dai riflessi fluidi e brillanti. All’ormai iconico “Aviva Blue Sky” si aggiungono l’elegante “Aviva Rose”, il lussuoso “Aviva Gold” e il raffinato “Aviva Pink Gold”.

Leggi Ancora
Attualitàeconomia

Ezio Stellato, fondatore di Factory Tax: «Serve una pubblica amministrazione a misura del contribuente»

Ezio Stellato

Ezio Stellato, esperto in materia fiscale e tributaria, fondatore di Factory Tax, interviene su una situazione post pandemica che sta mettendo sempre più in ginocchio l’economia italiana con le sue imprese e i suoi liberi professionisti

«È un vero e proprio controsenso, per non dire una caccia alle streghe: da un lato l’Europa mette a disposizione i fondi da impiegare a favore dell’adozione di strumenti di politica attiva e ammortizzatori sociali a sostegno dei contribuenti e, dall’altro, lo Stato italiano prova a fare cassa con le somme dovute a titolo di credito di imposta, sebbene gli stessi uffici della Pubblica Amministrazione non siano ancora edotti sui protocolli di attuazione e di accertamento. Un vero e proprio circolo vizioso, che grava sempre di più sul contribuente»

Ezio Stellato, esperto in materia tributaria e fiscale, fondatore di Factory Tax, con sede a Napoli, Sorrento, Roma e Milano, si sofferma sull’ingarbugliata situazione post pandemica, che sta mettendo sempre più in ginocchio l’economia italiana, con le sue imprese e i suoi liberi professionisti.

«Non si possono prevedere meccanismi così artificiosi, senza definire dei corsi di formazione mirati nei confronti dei funzionari dell’Agenzia delle entrate, che permettano di conoscere e sapere come poter operare sull’analisi dei crediti di imposta, ad oggi definita esclusivamente da circolari vaghe e approssimative e sfornita anche di moduli per la richiesta di fruizione del credito per l’innovazione tecnologica 4.0 – prosegue Stellato –

Affinché la riforma fiscale possa risultare davvero efficace è necessario riformare gli strumenti a disposizione dell’amministrazione del Fisco per creare una comunicazione uniforme e chiara con il contribuente.

Occorre anche intervenire sulle attività di controllo, alleggerendole, con l’obiettivo di rendere più proficua la dialettica tra contribuente e agenzia delle entrate. Serve una pubblica amministrazione a misura del contribuente».

Leggi Ancora
Attualitàeccellenze italiane

Il Cenacolo di Arturo Artom incanta Roma.

Il Cenacolo di Arturo Artom

La seconda edizione romana del Cenacolo di Arturo Artom si è tenuta a Roma  In una terrazza affacciata sui Fori Imperiali.

Ospite d’onore è stato il grande Gabriele Lavia.

Presenti tra gli altri importanti ospiti il  Vicepresidente del Coni Silvia Salis, Fausto Brizzi, Serena Bortone, l’imprenditore Paolo Barletta, il responsabile delle relazioni esterne dell’Aci Ludovico Fois, il presidente dell’associazione mobilità sostenibile Matteo Tanzllli ed il presidente di Cultura Italiae Angelo Argento. .

Il Cenacolo di Artom

Un format televisivo, dove il padrone di casa, Arturo Artom ,ospita leader provenienti da differenti settori, dall’arte al design, dall’imprenditoria allo spettacolo, personaggi che raccontano la propria vita condividendo il mix unico di talento e fortuna che li ha portati al successo e si confrontano scambiandosi idee e prospettive sul futuro.

Leggi Ancora
AttualitàLibri

Nasce la guida turistica e-book: “La mia Forte dei Marmi” di Elena Davasar.

La mia Forte dei Marmi

Guida turistica e-book di Forte dei Marmi

Nuove boutique, aperitivi al tramonto, gallerie d’arte, percorsi gastronomici, attività sportive e stabilimenti balneari, noleggio bici, servizi esclusivi, contatti utili e suggerimenti per passare una vacanza con stile a Forte dei Marmi, che sia un weekend o tutta la stagione.

La ricchezza di questo volume sta nei racconti  di persone speciali che vivono il territorio, lo amano profondamente e condividono qui la loro Forte dei Marmi e la Versilia.

16 interviste, 16 punti di vista e tanti consigli per vivere una vacanza a contatto con il Genius Loci.

Elena Davasar una  laureata in giurisprudenza a Mosca e un master alla Marangoni di Milano, da 4 anni vive in Versilia  se ne è subito innamorata.

Le abbiamo Fatto qualche domanda per farci raccontare dove , quando e perché le è venuta questa interessante idea, tra l’altro manca da sempre una Guida per chi voglia comprendere la vera Forte dei Marmi:

Come ti è venuta l’idea di scrivere una guida per la Versilia?

Quando da Milano mi sono trasferita a vivere qui e cercavo informazioni pratiche sul posto spesso non le trovavo. Mi ricordo come d’inverno chiedessi alle persone che conoscevo dove comprare il miglior panettone per le feste di Natale, se c’erano mostre o concerti interessanti. Chiamavo amici per avere consigli sul parrucchiere, sui centri SPA o sul loro dentista di fiducia. Nel 2017 ho creato il portale forte-dei-marmi.org  raccontando in lingua russa le eccellenze del territorio e gli eventi più interessanti, da mettere nell’agenda tutto l’anno.

Oggi, 4 anni dopo, rispondendo alle tantissime richieste, sono felice di presentare la prima edizione della guida turistica su Forte dei Marmi in lingua Italiana.

Che formato hai scelto per la prima uscita?

La guida “La mia Forte dei Marmi”  ( “My Forte dei Marmi” nella versione inglese) è uscita nel formato e-book ed è disponibile in vendita presso l’Apple Store, tra pochi giorni sarà pubblicata anche sulla piattaforma Amazon, in formato Kindle.

Il vantaggio del formato elettronico, oltre al rispetto per l’ambiente e al risparmio dello spazio nella valigia, permette continui aggiornamenti.

Molte attività a Forte dei Marmi sono stagionali, ogni anno aprono e chiudono locali e boutique.

Chi acquista oggi la guida e-book potrà in futuro semplicemente scaricare gli aggiornamenti gratuiti e avere sempre informazioni esatte, aggiornate.

Come hanno reagito le attività che hai contattato?

Ho scelto di dare spazio a tutte le attività principali che possono essere utili per un turista, pubblicando i contatti con brevi commenti.

Sulla guida si trovano hotel, ristoranti e caffetterie, stabilimenti balneari e noleggi bici.

Si trovano anche risposte a domande di tutti i giorni, come “dove lavare il cane” o “come organizzare le attività dei bambini in vacanza”.  Suggerimenti per i migliori posti per un’aperitivo al tramonto o una colazione in stile sano, sui centri tennis, percorsi per fare trekking in montagna, ristoranti e trattorie nascoste nell’entroterra.

La ricchezza di questa guida viene dalle interviste con le persone che vivono il territorio e lo amano profondamente.

Hanno raccontato la loro Forte dei Marmi e la Versilia: Andrea Bocelli e Veronica Berti, Tiziano Lera, Marco Nereo Rotelli, Martino Barberi, Ermindo Tucci, Paolo Corchia, Vasco Franceschi, Rita Polacci, Emanuele Giannelli e altri.

Sono ormai 4 anni che vivi in Versilia, me la racconti dal tuo punto di vista?

Amo Forte dei Marmi e la Versilia.

E’ un luogo che rigenera le energie e permette di vivere in contatto con sé stessi e con la bellezza della natura. Soprattutto è un luogo di grande storia e cultura, che con i secoli ha acquisito il suo fascino unico che ancora oggi si percepisce nella vita sociale, nei modi e nello stile di vita di questo territorio. E il resto… si trova nella guida!

Grazie Elena , e per chi volesse acquistare LA MIA FORTE DEI MARMI , può clikkare direttamente sul link sotto riportato

CLIKKA QUI

Leggi Ancora
EventiMusicaspettacolo

-Forte dei Marmi-Villa Bertelli- Venerdi 23 Luglio ore 21,30, Un’intera opera lirica di Puccini : “Quel folletto è Gianni Schicchi”

Villa Bertelli

Venerdì 23 luglio ore 21.30 Giardino dei lecci Villa Bertelli

Ingresso a pagamento 10 euro.

Necessaria prenotazione 0584 787251

Tredici cantanti accompagnati dal Maestro Cesare Goretta grande profusione di arte e professionalità

La rassegna Dante 700 in Villa di Villa Bertelli a Forte dei Marmi proporrà un’importante serata canora, dedicata alla lirica, una gustosissima commedia in musica, l’unica opera “buffa” di Puccini, presentata in forma semiscenica, con l’accompagnamento del pianoforte.

Quel folletto è Gianni Schicchi e va rabbioso altrui così conciando – l’opera in un atto di Giacomo Puccini su libretto di Giovacchino Forzano, basato su un episodio del Canto XXX dell’Inferno di Dante (vv.22-48).

La composizione fa parte del Trittico.

Imponente e prestigioso il numero degli artisti che salirà sul palco, accompagnati al pianoforte dal Maestro Cesare Goretta, che ha curato l’organizzazione dell’evento con grande impegno per professionalità e dedizione.

Lo spunto di questo atto unico è tratto dal XXX canto dell’Inferno, in cui l’ombra smorta e nuda del falsario Gianni Schicchi corre a destra e a manca azzannando le altre anime al collo.

Questa la condanna per i falsari di persona.

Una curiosità :

La prima assoluta ha avuto luogo il 14 dicembre 1918 al Metropolitan di New York.

Leggi Ancora
AttualitàFood & BeveragehotellerieLussoMusicaspettacolo

Mario Giusti manager del lusso e del divertimento…

Mario Giusti

Dietro ad un locale di successo, spesso c’è un nome, che è stato in grado di credere in un sogno, di creare un team adeguato, che non ha mai smesso di mettersi in gioco, soprattutto quando molti altri hanno scelto di fermarsi appagati dai risultati ottenuti.

Conosciamo meglio Mario Giusti:

Quali sono le caratteristiche fondamentali per un locale di successo?

La qualità, il divertimento, i piccoli dettagli, un ottimo servizio, la location e la voglia di sorprendere, un’ottima cucina, i locali devo diventare motivo di incontro , di aggregazione, tutti i clienti devono essere coccolati e avere il massimo del confort.

Com’è cambiato il mondo dei locali negli ultimi 10 anni?

Siamo passati   dalla classica ristorazione e disco a veri club che si possono vivere tutto il giorno e che ci permettono di differenziare la clientela, abbiamo chi ama il relax, la cultura, chi adora mangiare in tranquillità, chi vuole gli show, chi ami gli aperitivi al tramonto, appassionati di arte, moda, una cucina internazionale sono fondamentali

Un aneddoto che ricordi con il sorriso?

Ne ricordo tanti, tutti basati su scelte folli e pazze, decisioni che hanno sempre creato stupore perché adoro osare e i cambiamenti spaventano un pò tutti, io invece li adoro, sono sempre alla continua ricerca della perfezione

In tante occasioni mi hanno detto che non ci sarei riuscito, fortunatamente li ho sempre smentiti.

Mi ricordo una pasqua al beach club a forte quando Dallori non voleva aprire l’esterno del locale e invece ci siamo trovati alle 2 di notte ad aprire tutto per la folla di gente che arrivava, oppure a ferragosto quando feci smontare mezza spiaggia per aggiungere tavoli e fare super prive con un minimo spending molto alto che naturalmente venne riempito 

Mi ricordo i primi tavoli al The Beach a Sharm che cominciarono a fare tante bottiglie di champagne quando invece mi dicevano che non avrei venduto una sola bottiglia.

Qual è la città più difficile per il tuo lavoro?

Sono state tutte difficile perché anche i competitor sono sempre in crescita ma per questo motivo non smetterò mai di crescere, la competizione è alla base della vita e io adoro vincere.

Che rapporto hai con i clienti ?

Direi ottimo, cerco sempre di accontentarli e di non fargli mancare nulle

Quanto conta la comunicazione nel tuo lavoro?

Fondamentale , dico sempre che non c’e mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione, quindi dal primo momento che vedono qualsiasi cosa che si riferisce ad uno dei miei locali dobbiamo subito trasmettere una emozione, curiosità, la voglia di venire a trovarci

Che rapporto hai con i social?

Li uso quotidianamente ma non spessissimo

Quanto conta un buon pr?

Il Miglior pr è sempre un cliente soddisfatto, credo molto nel passaparola

Raccontami perché venire a Domina Coral bay ?

E’ un posto magico, fa sempre caldo, sei a 3/4 ore dall’Italia , hai il mare e barriera corallina più bella del mondo , c’è il deserto e poi ci sono io e il The Beach 

Quali sono i punti di forza del THE BEACH DOMINA CORAL BAY E IL CLIFF?

Aver creato due location lussuose ma accessibili a tutti.

Progetti futuri?

Il progetto principale è di far crescere questi due marchi e di farli conoscere al mondo, vero sono ambizioso ma questa la mia miglior dote.

Se dovessi raccontarmi userei due due concetti di Steve Jobs:

Siate affamati, siate folli. e l’unico modo di fare un ottimo lavoro è amare quello che fai

Grazie Mario per il tempo che ci hai dedicato

Leggi Ancora
Musicaspettacolo

Ferrara Summer Tour 2021 -Noemi-

sara gautier

Torna ad esibirsi dal vivo Noemi che, dopo un periodo di assenza dai palchi.

Come di consuetudine la sua performance è stata molto apprezzata dal pubblico anche grazie al ultimo album di inediti “Metamorfosi”, oltre che il singolo sanremese Glicine’ e quello estivo Makumba’.

Noemi, ha dedicato  il concerto a Raffaela Carrà.

Fotografie di Sara Gautier

Ferrara Summer Festival è una manifestazione che punta a proporre Artisti ed Eventi presentando una Rassegna di Spettacoli Musicali, e non, nel periodo estivo all’interno del Centro Storico di Ferrara.

La cornice rinascimentale della città di Ferrara crea la suggestione per vivere serate di spettacolo uniche.

Pubblicazione in collaborazione con il Comune di Ferrara

Leggi Ancora
EventiFood & BeverageLussospettacolo

Botta e risposta con Giulio Calvi, per gli amici Giulio “Sold out”!

www.giuliocalvi.com

Un ruolo fondamentale per chi vuole vivere la giusta atmosfera o organizzare la serata perfetta è quello del Pr, ma nel senso più ampio del termine:

Il Pr oggi è fondamentale, perché non solo conosce i locali giusti, ma soprattutto cosa cerca il cliente.

Milano per Giulio Calvi è da sempre fonte di ispirazione.

Un PR che si rispetti non può non essere stato per anni un assiduo cliente di club, discoteche, i migliori ristoranti perché solo così si può comprendere cosa manca, e come risolvere i problemi e proprio da qui nasce la decisione di diventare protagonista nell’organizzare la giusta experience per tutti coloro che si affidano a lui per trovare il giusto cocktail tra divertimento, ottimo cibo e musica spettacolare.

Inutile dire che la sua più grande passione è l’organizzazione degli eventi per questo ha fondato Sciobiz.

Maniaco della perfezione, consapevole che non esista, ogni volta che organizza una serata ci arriva sempre vicinissimo.

Da quando ha deciso di occuparsi in prima persona del divertimento dei suoi amici e clienti  ha  costruito incredibili connection  con locali, clienti, personale , regola fondamentale per  poter garantire sempre il massimo a chiunque si affidi a “Giulio Sold Out”

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Giulio Calvi, il tempo di un caffè per conoscerlo meglio.

Quando hai iniziato a seguire i locali?

Da 12 anni

Quali sono le caratteristiche fondamentali per un locale di successo?

L’accoglienza lo staff  e la location e il tipo di clientela e non ultimo, un’ottima proposta musicale.

Com’è cambiato il mondo dei locali negli ultimi 10 anni?

 In maniera totale c’è più attenzione ai particolari 

Un aneddoto che ricordi con il sorriso?

Io sorrido sempre 

Qual è la città più difficile per il tuo lavoro?

Nessuna se sai lavorare bene.

Quali sono le caratteristiche che deve avere un buon pr?

Per aver successo in questo lavoro devi essere stato prima cliente di locali/ristoranti questo ti permette di dialogare molto meglio con la clientela sai come soddisfare le loro esigenze 

Che rapporto hai con i titolari dei locali che segui?

Ottimo anche perché io lavoro in strutture di alto livello come il TWIGA di Forte , ARMANI Privè , Emporio Armani Restaurant, PARIOLI Milano

Che rapporto hai con i clienti ?

Ottimo mi piace che siano tutti contenti e sono molto attento alle loro esigenze 

Pregi e difetti del mondo dei locali?

Dipende da che tipo di locale tutti hanno i loro difetti ma nei posti dove collaboro sono più i pregi 

Quanto conta la comunicazione nel tuo lavoro?

Fondamentale devi interagire sempre 

Che rapporto hai con i social?

Buono anche se il rapporto umano è fondamentale 

Grazie per la tua disponibilità, e spero di non doverti sentir dire quando ti chiameremo, mi dispiace :“SOLD OUT”.

www.giuliocalvi.com

Leggi Ancora
1 2 3 25
Page 1 of 25