close
cultura

Libreria Cardano: “I MERCOLEDÌ DI VIA CARDANO” a cura di Maria Marchese.

Libreria Cardano,
Libreria Cardano,

Un sottosuolo, odoroso di antichità romane, scorre silenzioso e inebria le mura della LIBRERIA CARDANO…

Saranno, forse, quei solenni aneliti a richiamare un cenacolo, che rende grazie e al buon vino e alla cultura tutta?

Siamo nella città di Pavia e questo spazio esiste dal 1984.

Nel tempo, esso ha saputo affiancare, allo sfoglío del velo cartaceo, il tip tap, danzato, dalle dita, sulla tastiera del computer. Giammai, però, garbo e accoglienza hanno abbandonato quelle mura: Fausto Pellegrin, l’eclettico proprietario, riceve e intrattiene, amichevolmente, chiunque, ivi, giunga.

La dimora pavese custodisce tre grembi, che digradano uno nell’altro e, come accade “corteggiando” una matrioska, ci si sorprende, via via che quest’ultima si rivela al ciglio. Fausto Pellegrin, per primo, ha ammannito quel femmineo desco di ogni bene.

La “prima dama” è ammantata da scaffali, dove le voci “libro d’arte e d’autore” fanno da leitmotiv:

danzano, tra le severità lignee, dalle monografie ai cataloghi delle mostre, come gli Electa o gli Skira, sino a pregevoli volumi, legati ad un’editoria più artigianale, interamente composti a mano.

E ancora, elargiscono sublimi passi preziosità cartacee antiche e raffinate, libri di architettura e letteratura, alcuni, addirittura, costituiscono vere rarità…

La seconda, invece, è devota ospite di piccole mostre d’arte, esposizioni di sculture o di inusuali monili.

La terza, infine, alimenta un facinoroso laboratorio editoriale: lo studio grafico Cardano progetta, qui, manifesti, brochure, inviti, volumi… le pagine stampate raccontano umori e vicende del territorio, oppure suggellano sinergie, tra le competenze storico-artistiche di professori, che, spesso, insegnano presso l’università della città.

Musica jazz, talvolta, seduce l’aria, mentre il cibo accompagna profondi scambi conoscitivi e intellettuali, creando convivialità.

12 anni fa, circa, Giuseppe Stafforini e il prof. Bobbio Pallavicini propongono a Fausto Pellegrin degli incontri, con tematica e cadenza quindicinale: in quel momento, nascono “I MERCOLEDÌ DI VIA CARDANO” .

Questi episodi hanno lo scopo di coltivare la necessarietà del rapporto umano, di creare una memoria lungimirante e poliglotta, che alligna le proprie radici nelle conoscenze personali, sociali, nell’emozione, nel ricordo e nell’auspicabile e sognante divinazione, che, come insegna E. Bloch, diventa genera mater.

“… eravamo tre amici al bar, che volevano cambiare il mondo, si può fare molto pure in tre, qui non serve mica essere in tanti… tra un bicchier di whisky ed un caffè, tiravi fuori i tuoi perché e proponevi i tuoi però… “ Gino Paoli

Questi sono alcuni versi del Maestro Gino Paoli, che raccontano di riunioni semplici e familiari, ma fondamentali, in cui si parla di individui, solidarietà, speranze…

Nel brano “QUATTRO AMICI AL BAR” , lui, però, rimane solo; al contrario, “I MERCOLEDÌ DI VIA CARDANO” , da oltre dieci anni, sono diventati un appuntamento imperdibile e, con l’avvento della pandemia, grazie ai social, hanno potuto allargare la cerchia degli ospiti.

Parlando, poi, al telefono, con Fausto Pellegrin, ci siamo trovati concordi nell’identificare la “leggerezza” , quale indispensabile motore per addivenire ad una maturazione esistenziale profonda: levità non è sinonimo di superficialità, bensì di poesia umana.

Libreria Cardano,

via Cardano 48/52,  27100 Pavia

Tel. 335 7095287

Tags : Libreria Cardanomaria marchese

Leave a Response