close
Curvy Can
Curvy Can

Curvy Can è nata nel 2010 da un gruppo di modelle specializzate nel conformato, con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi riguardanti l’eccessiva magrezza nel mondo della moda, ma in poco tempo, grazie alla collaborazione con l’associazione Jonas Onlus, abbiamo ampliato il nostro orizzonte trattando in modo più ampio i disturbi alimentari, anoressia, bulimia ed obesità.
Abbiamo avuto l’opportunità di parlarne in programmi tv ed alla stampa anche estera, ma, cosa ancora più importante , abbiamo incontrato nelle scuole ragazzi di medie e licei, cercando attraverso la nostra testimonianza, di lasciare un messaggio importante di accettazione, visto che l’adolescenza è uno dei periodi più critici e delicati per questo tipo di tematiche

Una domanda a Myriam Bon., ex Modella , oggi fotografa di successo, che nel 2010, a fine carriera, con un gruppo di colleghe e amiche, ha deciso di far diventare realtà  il progetto “Curvy Can”, un’associazione no profit contro i disturbi alimentari, iniziando con scatti di nudo artistico, nei quali donne non filiformi, ritrovavano la consapevolezza di sé.

È davvero cambiato qualcosa oggi?
Purtroppo no. Alcuni stilisti hanno provato a far sfilare modelle di taglie superiori, ma nella maggior parte dei casi si trattava di donne eccessivamente in carne e nemmeno questo e’ secondo me il modo giusto. Per cambiare realmente bisognerebbe partire dai campionari, rendendoli di taglie più“umane”.

Mijriam B

Tags : Curvy Can

Leave a Response