close

Forte dei Marmi.

ArteAttualitàcharityculturaeccellenze italianeEventiIntervisteLibrispettacolo

-Forte dei Marmi- “Villa Bertelli”: Cultura, Arte, Spettacolo e Sociale, un fiore all’occhiello per la Versilia.

Villa Bertelli

L’Amministrazione Comunale di Forte dei Marmi e in primis il Sindaco Bruno Murzi all’inizio del loro mandato , 5 anni fa hanno puntato molto su Villa Bertelli, e i risultati ottenuti gli hanno dato ragione.

In questi 5 anni sono stati conseguiti ottimi risultati in termini di qualità dell’offerta culturale e visibilità della stessa Villa grazie all’impegno del Team del comitato della Fondazione Villa Bertelli, formato in primis dal Presidente Ermindo Tucci, l’Amministratore Delegato Davide Belli e la consigliera Annalisa Buselli, oltre a tutti i collaboratori che giornalmente danno il loro contributo  con passione e professionalità alla buona riuscita delle attività svolte all’interno della Villa.

La mission di Villa Bertelli è sempre stata  promuovere le atti­vità culturali, dello spettacolo, della comunicazione, con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo della comunità locale, an­che sostenendo l’agevolazione della produzione culturale in­novativa, dello sviluppo del turismo culturale soprattutto  attraverso la valorizzazione del territorio .

Villa Bertelli  ha puntato molto su l’attività di intrattenimento estivo  posizionandosi fin da subito  nell’agenda dei grandi eventi estivi della Versilia, grazie ai concerti all’aperto e importanti mostre temporanee all’interno dei propri spazi, espositivi articolati su due piani che consentono di ospitare tranquillamente due mostre distinte in contemporanea.

In questi anni si sono fatte molte importanti mostre d’arte, sia “personali” che collettive, ospitando i migliori artisti del momento e ricordando artisti importanti per il  territorio, ultima in ordine temporale Andy Warhol e la New pop visitabile fino al 29 Maggio 2022, che è stata inaugurata coraggiosamente a fine Gennaio, mese solitamente inusuale per la Versilia, e che si è dimostrata un’ottima scelta considerato l’eccellente risposta di pubblico e critica, mostra gratuita per i residenti e per tutti gli Under 18, e di grande interesse per molte scuole che nel pieno rispetto delle normative Covid, hanno portato decine di classi a visitare la Mostra .

L’arte ancora una volta ha dimostrato di poter essere un veicolo potente per far muovere le persone essendo di fatto uno dei motori strategici per far conoscere il patrimonio artistico e culturale italiano, aiuta a creare occasioni di incontro e confronto.

Queste attività hanno contribuito attivamente alla creazione di un’importante  rete di relazioni internazionali che in collaborazione con il Comune hanno  veicolato al meglio il nome di Forte dei Marmi nel mondo.

Anche la sala convegni, che in questi ultimi anni è stata adeguatamente attrezzata, denominata Giardino d’Inverno è un altro punto di forza al servizio della comunità.

Tanto è vero che molti sono stati i corsi e convegni organizzati che hanno chiamato in causa diversi settori ed eccellenze italiane e non solo senza dimenticare l’utilizzo per incontri pubblici con la cittadinanza.

Oggi Villa Bertelli è diventata un Vanto per i cittadini  e un punto di riferimento importante per tutta la Versilia quando si parla di Sociale, cultura e spettacolo.

Leggi Ancora
eccellenze italianeFood & Beverage

Versilia: Il Ristorante Filippo raddoppia: dopo Pietrasanta apre a Forte dei Marmi, conosciamo meglio il “colpevole”, Filippo Felice Di Bartola.

Filippo Felice Di Bartola

Negli ultimi anni , causa covid, la ristorazione  è stato senza dubbio il settore, insieme al turismo maggiormente colpito.

Proprio in un periodo così nero, Filippo Felice Di Bartola , già titolare dell’omonimo Ristorante a Pietrasanta , città d’arte per eccellenza, decisamente contro corrente ha deciso di aprire anche a Forte dei Marmi.

Spirito imprenditoriale, esperienza da vendere sul campo, cortesia e professionalità sono da sempre le caratteristiche che lo contraddistinguono , abbiamo deciso di intervistarlo per conoscerlo meglio, lasciando a lui il compito di raccontarsi rispondendo alle nostre domande.

Primo incontro con la ristorazione?

Il mio desiderio da studente era fare il giornalista …ma fu mia zia Betta che aveva uno stabilimento balneare a forte dei marmi a farmi letteralmente innamorare di questo mestiere facendomi fare le stagioni da quando avevo più o meno 16 anni.

Quindi mi son fatto qualche anno di gavetta e dopo il liceo classico ho deciso che la mia laurea sarebbe stata riuscire ad aprire un piccolo ristorante per conto mio.

Cosi ho fatto nel 2008 e posso solo ringraziare tutti i maestri coi quali ho avuto l’onore di collaborare e a cui devo tra parte della mia formazione, soprattutto hanno alimentato in me la passione per l’ospitalità e più in generale far star bene gli altri. Perché al ristorante si va per stare bene, non solo per cibarsi.

Quando hai deciso di diventare imprenditore ?

Imprenditore è un sostantivo che spesso non mi sento cucito addosso perché la mia mentalità e il mio modo di leggere questo lavoro subisce per il 50% il fatto che ho fatto il dipendente fino a 32 anni per cui mi ritengo un collaboratore della mia azienda a tutti gli effetti con qualche responsabilità in più.

E credo che sia anche il modo più giusto di vivere questo lavoro in mezzo ai miei ragazzi.

Poi certamente fare impresa è un qualcosa che faccio e a cui penso ogni qualvolta non sto nella mia attività .

Girando paesi, incontrando persone e confrontandosi arrivano le idee più stimolanti e talvolta più azzardate che cerco di realizzare nei modi e nei tempi possibili.

Un aneddoto che ti ricordi con il sorriso!

Sono onesto, ogni sera strappo un sorriso a un cliente e una battuta che poi ci accompagna tutta la sera .

Però ti dico questa : l’estate scorsa un mio caro cliente è riuscito da una mia frase pronunciata mentre prendevo l’ordine al tavolo a costruirci ( a mia totale insaputa)  un racconto che ha poi pubblicato e da cui è nato il libro “pizza pentagonale “ ( di Giampiero Gelmi ) che ha filippo come protagonista.

Puoi immaginarti il mio stupore e la mia sorpresa.

Più importante l’estetica o il gusto?

Le due cose camminano di pari passo e spesso vanno a braccetto un po come due fidanzati. 

Che rapporto hai con i clienti?

Un rapporto sempre molto franco e schietto.

Non amo molto entrare in eccesso di confidenza ma bensì mantenere sempre una corretta distanza che lasci intorno a ciascuno quell’alone di curiosità che è in molte situazioni l’ingrediente che li fa tornare e abituare al mio locale. Cosi si crea l’atmosfera.

Quale cliente da più soddisfazione  ?

Quelli che ( in apparenza ) non si vogliono far conquistare perché magari più diffidenti per svariate ragioni.

Quanto conta la creatività in cucina?

La creatività è alla base di tutti i lavori che si basano sul dare emozioni. Non bisogna eccedere in stucchevoli preparazioni ma rimanere ancorati alla semplicità che , se la sai interpretare , è una grande fonte di creatività.

Quanto conta il prodotto in cucina?

Fondamentale .

Ma un ristorante è un alchimia di ingredienti dove tutto deve contaminarsi. Il prodotto da solo non basta a garantire la riuscita di una cena.

Come scegli il personale?

Spesso è stato l’istinto a guidarmi .

Oggi non è facile selezionare il personale perché sono cambiate le condizioni e la pandemia ha rivoluzionato il settore.  

Senza dubbio alla base educazione e passione per il nostro mestiere.

Ma un’indagine sul personale e sulle gravi carenze dei nostri ragazzi che cercano di entrare nel mondo del lavoro  e spesso anche di molti che fanno il mio mestiere  meriterebbero un’intervista a parte.

Se si vuole competere con gli altri paese serve che il paese faccia un salto di qualità : da entrambe le parti.

Che differenza trovi tra Pietrasanta e Forte dei Marmi da ristoratore ?

Beh le due offerte non mi creano affatto concorrenza ma anzi, l’uno alza la domanda dell’altro.

Spesso il solito cliente passa da un ristorante all’altro anche dal pranzo alla cena.

Pietrasanta da spunti più creativi vista la grande proposta culturale che offre la città, forte dei marmi racconta un angolo di villeggiatura nella parte più verde della Versilia.

Tre motivi per venire a mangiare nei tuoi ristoranti?

Casa, casa , casa.

Chiudiamo con una domanda fuori dagli schemi:

Che rapporto hai con il mondo dell’arte ?

Piu che con l’arte in generale ho un legame con gli artisti: entrambi siamo degli artigiani che realizzano qualcosa che nasce dalla mente e dal cuore.

Da sempre collaboro a Pietrasanta con artisti giovani e meno giovani attraverso i quali ho fatto conoscere la mia cucina e il mio modo di raccontarla.

Sono entrati nel mio ristorante artigiani del marmo , scultori e pittori e qualcuno ahimè ci ha lasciato: Novello Finotti, Heppe de Han, Girolamo Ciulla, Fernando Botero, Igor Mitoraj, Gianni Manganelli, Tano Pisano, Fabrizio Dusi, Andrea Collesano….

Ma le loro opere che vediamo in giro per il mondo li fanno essere sempre con noi.

La magia che si crea quando hai un artista al tavolo è unica e ogni volta sempre diversa.

E non si sa mai che qualcuno di loro, tra un bicchier di vino e una polpetta non abbia creato qualcosa su una tovaglietta di carta che …conserverai con straordinaria accortezza appesa su qualche parete di casa o del ristorante.

Grazie Filippo per la piacevolissima chiacchierata .

Leggi Ancora
Attualità

Abbiamo fatto qualche domanda all’amministrazione comunale di Forte dei Marmi.

Forte dei Marmi.

Troppo spesso diamo per scontato che le amministrazioni comunali non agiscano come devono, ma in realtà non abbiamo idea di cosa realmente abbiano fatto.

Abbiamo deciso di intraprendere settimanalmente un viaggio che toccherà diversi comuni per capire quanto lavoro apparentemente invisibile , forse perché non adeguatamente divulgato, le amministrazioni compiono sul campo.

Partiamo da una località famosa :

Quando si parla di Forte dei Marmi subito pensiamo  ad una località balneare tra le più frequentate del Tirreno. divenuto negli ultimi cento anni località turistica molto apprezzata e conosciuta in tutto il mondo per diversi motivi , uno su tutti l’esclusività di un fazzoletto di terra che conta poco più di 7000 residenti durante l’inverno, che arrivano a superare gli 80.000 durante il periodo estivo.

Abbiamo chiesto all’amministrazione comunale di raccontarci cosa è stato fatto negli ultimi 4 anni affinchè questo luogo possa continuare ad essere un fiore all’occhiello della Versilia.

Architetto Enrico Ghiselli Assessore ai Lavori Pubblici, Ecologia, Edilizia ci ha gentilmente risposto, e sinceramente siamo rimasti piacevolmente sorpresi :

Attività dell’assessorato LL.PP., ECOLOGIA dall’insediamento ad oggi, dopo 4 anni di mandato

LAVORI PUBBLICI

• Sistemazione parcheggio via Melato;

• Asfaltatura e doppio senso circolazione via XX settembre;

• Asfaltatura e doppio senso circolazione via Michelangelo;

Progettazione e realizzazione parcheggio in Piazza Etterbeck;

• Realizzazione rotatoria via Vico via XX Settembre;

Asfaltatura viale A. Franceschi e sua pedonalizzazione;

• Progettazione e realizzazione di nuova copertura, canale e discendenti, servizi igienici, asfaltatura, nuova illuminazione e posizionamento colonnine elettriche per attività commerciali nella parte esterna del Mercato Coperto;

Realizzazione di completamento pista ciclabile Tirrenica, dal Pontile alla Capannina;

• Manutenzione straordinaria Colonia Abetone;

• Completamento lavori P.T. Palazzo Quartieri ed arredamento per apertura Biblioteca Comunale;

Progettazione e realizzazione opere di risanamento porticati parte pubblica di edificio P.zza H. Moore;

• Lavori di rinnovo illuminazione pubblica in varie parti del paese;

• Opere di ristrutturazione di vari edifici pubblici (Servizi igienici P.zza Marconi e spiaggia libera, Fabbricato Caserma Carabinieri, sistemazione alloggi parcheggio, sede Polizia di Stato, ed altri minori);

• Completamento opere di pavimentazione P.zza Garibaldi in pietra, e restauro fontana;

Opere di sistemazione esterna ad edificio nuova sede Polizia Municipale, comprese sistemazione parte opere interne mal realizzate, per rendere l’immobile utilizzabile;

1° lotto opere di sistemazione statica del Pontile;

Predisposizione Piano di Fattibilità con schema progetto di massima nuova Scuola Primaria, per ottenere inserimento nella graduatoria delle opere di edilizia scolastica finanziabili con fondi europei, ministeriali o regionali, nonché per deliberare Bando per la progettazione esecutiva;

Affidamento incarico progettazione definitiva ed esecutiva di nuova Scuola Primaria in via P.I. da Carrara;

• Progettazione nuova rotatoria via Vico via Giglioli (accordo con SALT per redazione a suo carico); approvazione del progetto ed affidamento appalto, con inizio lavori;

Progettazione e realizzazione area per Protezione Civile, Parcheggio e Spettacolo Viaggiante, su porzione (circa 5.000mq) di area posta lungo via Vico individuata come area AT1-A; primo step di un progetto più ampio di “Parcheggio scambiatore” (con byke-sharing e altri mezzi di accesso al centro, ad impatto ecologico zero);

Redazione di Progetto di collegamento tra la scuola Don Milani ed il parcheggio adiacente lato monti;

• Redazione progetto di rifacimento ponticello di collegamento Percorso Vita Roma Imperiale con Parco Giochi bambini via Carrà, e sua realizzazione;

• Studio di fattibilità di acquisizione dell’area retrodunale;

Acquisizione porzione dell’area retrodunale (parte utilizzata in passato per Luna Park);

• Progettazione di parco pubblico e nuovo Percorso Vita (area compresa tra via F. Carrara, via P.I. Da Carrara e via Donati, vicino alla scuola U. Guidi), e promulgazione bando per appalto lavori;

• Realizzazione nuovo manto erboso e impianto di irrigazione dello Stadio Necchi- Balloni;

• Progetti di riqualificazione di vari parchi giochi per bambini;

• Interventi di realizzazione nuove tratte di fognatura bianca;

• Riqualificazione aiuole del viale a mare;

• Progetto e realizzazione completata di riqualificazione impianto sportivo Aliboni in collaborazione con Ufficio Sport;

• Asfaltatura di innumerevoli strade;

• Attivazione di procedure per Bando di affidamento in gestione pluriennale di un parco per attività ludiche tra via Canova e via M. Civitali a fronte di realizzazione da parte del privato di strada di collegamento tra le due vie, con relativo marciapiede e illuminazione pubblica, parcheggiio pubblico, e recupero di 2 fabbricati presenti sul sito (il tutto a costo zero per la comunità) – Questo provvedimento è stato portato ed approvato in Consiglio Comunale, ed è in attesa di pubblicazione il relativo Avviso Pubblico, attualmente sospeso cauda pandemia Covid (poichè un intervento di tal fatta, presuppone certezze per il privato che sia disponibile ad investire);

• Sostituzione tubazione acquedotto in Eternit lungo via Mazzini, parte di via F. Carrara, ed in altre arterie del territorio (inizio di un piano complessivo di sostituzioni da realizzarsi nell’arco di 5/7 anni);

• Predisposizione progetto definitivo ed esecutivo di ripavimentazione in pietra di parte dell’isola pedonale (via Montauti, via Carducci da via Spinetti a via V. Veneto, e via IV Novembre).

• Predisposizione Piano di Fattibilità, Progetto Definitivo e Progetto esecutivo di nuova scuola primaria in via Padre Ignazio da Carrara (definitivo ed esecutivo verranno consegnati entro Natale per poi procedere alla pubblicazione della gara d’appalto);

• Predisposizione Piani di Fattibilità per richieste finanziamenti sul PNRR attraverso la Regione Toscana per i seguenti interventi:

1) Recupero area ex Macelli (angolo via XX Settembre via Della Barbiera, compresa area depuratore),

2) Casa della Musica (in edificio ex Misericordia e attigui via P. I. da Carrara),

3) Diurno in via F. Carrara (caffè haltzeimer),

4) acquisto edificio adiacente lato monti alla chiesa di S. Ermete, e sua demolizione con realizzazione piazza verde in sostituzione dell’edificio fatiscente esistente (primo esempio di “decementificazione”), r

5) realizzazione di parco verde (con eventuale porzione adibita a attività ludiche coperta con tensostruttura) in via Melato in sostituzione della scuola appena realizzata la nuova scuola primaria in via P. I. da Carrara. In attesa di parere della Regione per poi partire con progettazioni definitive ed esecutive.

• Progetti definitivi ed esecutivi per nuove coperture dei fabbricati scolastici scuola Ugo Guidi, Scuola Pascoli, scuola Don Milani (approvazione e predisposizione atti

per appalti lavori).

AMBIENTE e ECOLOGIA

• Monitoraggio della qualità dell’aria attraverso ARPAT (realizzati ad oggi i monitoraggi presso scuola Giorgini, alla Ugo Guidi, e gli stessi continueranno per poi spostarci presso scuola Caranna, ed eventualmente altre zone);

• Attivazione programma pluriennale per eliminazione tratte di complessivi 42 Km di acquedotto comunale in Eternit, e loro sostituzione con tubazioni di materiale adeguato e di sezione adeguata;

• Riattivazione installazione contatori Gaia (in conformità degli accordi del 2009), per arrivare entro breve termine al completamento;

• Riconversione degli impianti (illuminazione e riscaldamento) negli edifici pubblici per l’uso di fonti energetiche rinnovabili e/o utilizzando prodotti a basso consumo energetico;

• Deliberazione del Consiglio Comunale di richiesta attivazione procedure per trasformare Gaia in Azienda Pubblica “di Diritto Pubblico”;

• Presenza attiva in tutte le sedi istituzionali per ottenere la chiusura della discarica ex Cava Viti, compresa richiesta di partecipazione all’Incidente Probatorio predisposto dalla Procura di Massa Carrara;

• Revisione dei cicli di smaltimento Rifiuti Solidi Urbani con lieve riduzione delle tariffe TARI in particolare per le famiglie;

• Analisi e studi continui su Erosione e Acque (marine ed interne), attraverso il coinvolgimento di tutti i comuni della costa Apuoversiliese e di comuni interni (Seravezza, Stazzema, Massarosa, Vecchiano) e dei Parchi, nei Forum dedicati, con il coordinamento del Prof. Rosi Mauro, Università di Pisa, Istituto Superiore San Anna di Pisa e studiosi ed esperti di varie nazionalità;

• Studio di fattibilità per riattivazione in via sperimentale di Isole Ecologiche “dedicate” inizialmente ad uso di attività commerciali (specialmente nel centro del paese) e predisposizione di progetto (in attesa del progetto a più riprese richiesto al Dirigente);

• Attività continuativa di ripiantumazione di alberi per recuperare il depauperamento determinato dall’evento del 5 marzo 2015 (superato già ad oggi il numero delle piante abbattute in tale evento);

• Attivazione di studi e di procedure per risolvere o quantomeno mitigare il problema degli sversamenti di acque miste da fognature nelle strade pubbliche (stiamo realizzando un primo intervento concordato con Gaia su via F. Carrara e via Michelangelo che dovrebbe risolvere le criticità di Vittoria Apuana), e dei controlli di eventuali immissioni abusive di acque piovane nella fognatura nera;

• Sviluppo studi per rimpinguamento falde acquifere in varie zone del paese attraverso realizzazione di piccole depressioni su terreni di proprietà pubblica;

• Studio di fattibilità (redatto gratuitamente da SALT) dopo sopralluoghi congiunti dell’assessorato con SALT e Consorzio di Bonifica, per la eliminazione degli allagamenti in Vaiana zona case popolari, e la eventuale realizzazione di un sottopasso ciclopedonale della Autostrada in loc. Vaiana;

• Affidato incarico a TERNA per redazione Piano di Fattibilità per programmare interramento dell’elettrodotto che attraversa il territorio comunale da nord a sud, avendo attivato già un raccordo con molti proprietari di edifici (e terreni) posti in adiacenza con l’elettrodotto, disponibili anche a compartecipare alle spese dell’interramento.

Esempio di possibile sinergia tra Enti Pubblici e privati, avente l’obiettivo di miglioramento della “qualità della vita”. In via di verifica possibile inserimento nel PNRR.

Dato mandato a GAIA di predisporre progetti per il completamento della rete fognante ancora mancante sul ns territorio (molte strade di Roma Imperiale ed alcune di Vittoria Apuana), in via di elaborazione;

• Richiesta ufficialmente a GAIA di predisposizione del progetto per la 4a vasca al Depuratore Consortile in vista del previsto distacco del depuratore di via XX Settembre (inserito nella programmazione di GAIA) e dei molteplici allacci previsti con il completamento della rete fognante di Forte, di Strettoia e di Cinquale.

• Realizzate analisi sulle acque di alcune fontane pubbliche, ed inviati i risultati ad ARPAT e AUSL per le valutazioni di ntali Enti preposti alla tutela della salute pubblica.

LEGENDA

1 Opere previste dal Programma di Mandato

2 Opere resesi necessarie (Pontile e Scuola già necessarie dal 2011 e dal 2012 con precedente Amministrazione, come da Atti presenti in Comune);

3 Opere progettate dalla precedente Amministrazione

4 Nuove iniziative dell’assessorato

L’assessore è ampiamente soddisfatto dell’attività svolta dagli Uffici LL.PP. ed Ecologia; il primo per la produzione di progetti e studi elaborati internamente, sia per la quantità che per la qualità contenute nei lavori, e il secondo perchè, malgrado la riduzione del personale, è riuscito a sviluppare tutte le attività con ottimi risultati.

E pensare che tutti questi dati sono disponibili a tutti , basta chiederli.

Leggi Ancora