close
diego anastasi
diego anastasi

In una creazione  di Diego Anastasi trovi un’’idea di bellezza, la voglia di trasformare un disegno in un sogno , in una forma, in una scarpa

L’ attenzione per il dettaglio, la scelta di materiali migliori, un processo produttivo lento guidato da mani esperte fanno il resto.

Abbiamo voluto fare qualche domanda a Diego, per capire da dove arriva questa sua passione..

Primo incontro con la scarpa?

Il primo incontro con la scarpa nasce 20 anni fa quando mi soffermavo a guardare un artigiano che creava scarpe da sempre.

Quando hai deciso che sarebbe entrata nella tua vita professionale?

La scarpa QUELLA VERA non è un semplice buco dove infilare un piede.

Questo mondo mi ha emozionato a tal punto che LA CURIOSITÀ  È DIVENTATA PASSIONE., e decisi di raccontare al mondo la BELLEZZA NASCOSTA dietro ad ogni singolo gesto derivato dalle sofisticate tecniche di lavorazione , solo allora mi accorsi che era diventato lavoro

Quanto conta la scelta del materiale?

La scelta del materiale è fondamentale come su tutte le cose perché come dico sempre una scarpa nera non è mai come un’altra scarpa nera …. la qualità è tutto ma partendo soprattutto dalle tecniche di lavorazione ( che si tende sempre a tralasciare )  per arrivare alla selezione della materia prima.

Come scegli i modelli?

La scelta dei modelli parte sempre da una base classica senza tempo per cercare di creare intorno il piede del cliente un prodotto che deve vivere anni ed anni insieme al cliente lontani da mode passeggere che definirei usa e getta poi il tutto è completato da qualche oggetto che mi rappresenta di più.

Che rapporto insaturi con il cliente?

Con il cliente si instaura un rapporto di fiducia
Con il su misura Non esiste La vendita fine a se stessa non si vende un oggetto … il su misura è un coinvolgimento a 360 gradi si deve entrare in empatia con il cliente Si diventa consiglieri tanto che a volte si instaura  un rapporto di amicizia .

Se potessi parlare con un grande del settore, chi sarebbe e cosa gli chiederesti?

Non ho bisogno di parlare con un grande del settore visto che il più grande del settore è stato colui che mi ha dato amore per questo lavoro e senza chiedergli ho avuto tante risposte che ora valgono oro per ciò che conosco.

Quante e quali scarpe non possono mancare nel guardaroba di un uomo?

Per quanto riguarda il guardaroba di un uomo le scarpe che non possono mancare ti rispondo in questo modo…. mentre negli anni passati c’erano regole fisse e ferree per quanto riguarda il look sartoriale del gentleman, oggi giorno certo canoni sono cambiati e secondo me c’è bisogno di analizzare le proprie esigenze ed il proprio stile di vita prima di dire cosa non deve mancare, quindi ad ognuno la sua scarpiera, piena di scarpe che ti fanno stare bene, e non che devono essere ….. unica cosa NON SOPPORTO le sneakers con l’abito elegante.

Grazie Diego

Tags : diego anastasiluxury shoesmade in italyscarep

Leave a Response